Siamo innamorati degli oceani. Ogni essere vivente dipende da lui! Gli oceani influenzano molte cose, dai modelli meteorologici globali ai sistemi alimentari. Adotta anche tu questi piccoli cambiamenti e l'oceano ti ringrazierà.

Tutto influisce su tutto. Anche i gesti più piccoli possono avere conseguenze (devi aver sentito parlare dell'effetto farfalla!), il che significa che a volte le nostre apparentemente piccole, insignificanti abitudini quotidiane, si riassumono in una catastrofe più grande. Quindi sii una bella farfalla, non rovinare l'oceano. Abbiamo già parlato dei danni causati dalle microsfere, dalla protezione solare chimica e dai cotton fioc, questa volta prestiamo attenzione ad altri prodotti che sono in grado di danneggiare l'ecosistema marino.

Come già sapete, amiamo la scienza, quindi ecco alcuni numeri davvero significativi sugli oceani.

I FATTI

GLI OCEANI SONO FANTASTICI:

Gli oceani coprono il 70% della superficie terrestre

Il 70% dell'ossigeno che stai respirando in questo momento proviene da piante marine

Non abbiamo ancora esplorato il 95% (!)dell'oceano. Immagina cosa c'è laggiù!

QUESTA E’ LA PARTE DAVVERO TRISTE:

Almeno 100 milioni di mammiferi marini muoiono ogni anno per l’inquinamento plastico

Abbiamo perso oltre la metà delle barriere coralline del mondo negli ultimi 30 anni

Ci sono 500 zone morte nell'oceano, il che è equivalente alle dimensioni del Regno Unito

1 pesce su 3 che peschiamo per il consumo umano, contiene plastica

5 PICCOLI CAMBIAMENTI IN NOME DELLA SALUTE DEGLI OCEANI

QUALE TÈ POSSO SCEGLIERE?

Anche se le bustine di tè sono considerate compostabili, solo il 70-80% di esse è biodegradabile a causa del polipropilene utilizzato per riscaldarle. Scegli le tisane che possono essere acquistate nei mercati artigianali o scegli le bustine di prive di plastica offerte da aziende di tè eco-compatibili.

ELIMINA LE CANNUCCE

La maggior parte di esse sono troppo leggere per essere sottoposte a smistatori meccanici per il riciclaggio. Questi oggetti di plastica possono essere facilmente sostituiti con alternative ecologiche come cannucce di bambù o di acciaio. O semplicemente sii gentile e bevi senza la cannuccia.

MENO PLASTICA È FANTASTICA

A quanto pare, un trilione (!!!) di sacchetti di plastica viene smaltito ogni anno e ognuno di essi impiega fino a 1000 anni per degradarsi. Sembra spaventoso, vero? Aiuta a diminuire questi numeri scegliendo sacchetti della spesa riutilizzabili e dì NO a una borsa quando qualcuno te la offre. Acquista la tua tazza di caffè invece di acquistare tazze di plastica ogni mattina, ciò servirà a dimostrare il tuo amore per il gusto e il design, ma anche i tuoi valori etici e la tua volontà di vivere in un pianeta più verde e sano.

DIMINUISCI LE GOMME

Un problema molto appiccicoso che riassume la catastrofe tossica. Questo potrebbe sembrare strano, ma ha senso quando si scopre che il chewing gum è fatto di gomma sintetica. È la seconda forma più comune di spazzatura dopo i mozziconi di sigarette. Si stima che il 92% della pavimentazione urbana della Gran Bretagna abbia attaccate gomme da masticare - è logico, dato che l'80-90% del chewing gum non viene smaltito nei cestini per i rifiuti. Pazzesco vero? Per fortuna ci sono alternative più sostenibili, come masticare chicza (è 100% naturale ed è una gomma biodegradabile), foglie di menta (per avere un alito fresco eccellente) o chiodi di garofano (che migliorano la digestione e riducono le infiammazioni).

MENO PALLONCINI, PIÙ FESTA

Quando la festa finisce, e anche i più temerari se ne vanno, la scena lasciata può essere davvero ricca di sporcizia, specialmente se si pensa alla natura. Mazzi di fiori in decomposizione, cibo sprecato e palloncini di plastica rotti. Ci sono molte alternative naturali, come utilizzare nastri di carta, bolle giganti, banner riutilizzabili, ecc.

BUTTA SEMPRE NEL CESTINO!

Anche se le salviettine umidificate sono spesso commercializzate come "biodegradabili" spesso non lo sono. Le fibre di plastica in esse contenute impiegano molto tempo per deteriorarsi, quindi questo è il motivo per cui ne vedi così tante sulle spiagge. Non buttarle mai a terra, ma gettale sempre nei cestini!