L’abbronzatura senza sole è ormai possibile – grazie alle nuovissime tecnologie ottenere un'abbronzatura dorata è più facile che mai, inoltre ora lo si può fare in modo totalmente naturale.

SOLE SENZA SOLE
2 OPZIONI 1 SICURA

Ci sono solo due modi per ottenere un’abbronzatura senza esposizione solare – il lettino abbronzante e gli autoabbronzanti. I lettini abbronzanti usano i raggi ultravioletti per favorire lo sviluppo della melanina nella pelle e regalarti un aspetto baciato dal sole. Le quantità di radiazioni UV emesse dai lettini abbronzanti sono in concentrazioni superiori rispetto a quelle che derivano naturalmente dal sole. I lettini solari, in particolare quelli ad alta intensità, sono spesso collegati all’insorgenza di danni alla pelle che includono casi di cancro e melanoma, quindi i rischi sono molto simili a quelli dell’abbronzatura tradizionale.

L'altra opzione per fingere una pelle abbronzata è di certo la modalità più sicura. Gli autoabbronzanti possono donare alla pelle un aspetto abbronzato senza esporlo ai danni causati dai raggi UV. Quali ingredienti miracolosi possono garantire una pelle meravigliosamente dorata? Sono due: il diidrossiacetone (DHA) e l’eritrulosio, di solito derivano della canna da zucchero con l’utilizzo della fermentazione della glicerina.

Il diidrossiacetone o DHA è il principale responsabile dell'effetto abbronzante. È l'agente più utilizzato e, come affermano i professionisti del settore, nessun'altra sostanza finora è stata in grado di fornire risultati più soddisfacenti e duraturi. Gli auto-abbronzanti utilizzano il DHA derivato da ingredienti naturali, come la barbabietola da zucchero. Il DHA agisce reagendo con gli amminoacidi nello strato superiore della pelle (cellule morte dello strato corneo) creando un effetto di doratura.

Quando si applica l'autoabbronzante, in genere occorrono circa 6-10 ore affinché l'abbronzatura si sviluppi completamente. L'abbronzatura dura tra i 5-7 giorni e l'effetto può essere mantenuto utilizzando una buona crema idratante.

Eliminare i rischi

Il diidrossiacetone è noto come un agente disidratante e può aumentare la sensibilità della pelle al sole.

Siamo consapevoli di questi rischi per questo è fondamentale potenziare i prodotti autoabbronzanti con alti livelli di antiossidanti che lavorano per combattere i danni dei radicali liberi limitando la disidratazione cutanea. Gli autoabbronzanti ben formulati e sicuri devono essere confezionati con potenti antiossidanti per contrastare le reazioni dei radicali liberi nella pelle, devono inoltre contenere potenti ingredienti idratanti e anti-età come l'acido ialuronico.

Non ci sono prove che il DHA possa penetrare attraverso la pelle nel flusso sanguigno. È molto importante ricordare che i prodotti autoabbronzanti non possono offrire alcuna protezione dall'esposizione ai raggi UV quindi l'utilizzo di un SPF è obbligatorio durante tutto l’anno.

Come si applica?

1

Esfolia
Questo passaggio aiuterà a rimuovere le cellule morte della pelle. Si può utilizzare un'alternativa naturale come i fondi di caffè.

2

Applicalo per sezioni
Massaggia il prodotto con movimenti circolare. Applicalo a piccoli step iniziando da braccia e gambe. Lava subito le mani dopo l’utilizzo. Presta attenzione all’applicazione su mani e piedi.

3

Lascialo asciugare bene
Attendi 10 minuti prima di rivestirti, lascia che il prodotto si asciughi completamente.